• traduttore

Gli stati della ex-Jugoslavia e l’Albania nell’UE? I fondi ci sono

La storia dell’integrazione europea vira sui Balcani: il Presidente della Commissione UE, U.Von der Leyen, ha infatti annunciato lo stanziamento straordinario e senza precedenti di enormi risorse (circa 9 miliardi di euro) per aiutare i paesi della ex-Jugoslavia e di Albania ad entrare nella Comunità Europea. Fondi che serviranno a sostenere gli investimenti per la crescita, secondo una logica analoga a quella della politica di coesione, che mira ad eliminare le differenze esistenti tra le regioni degli Stati membri UE e i paesi candidati ad entrarvi: Albania, Bosnia Erzegovina, Montenegro, Serbia Macedonia del nord e Kosovo.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.